Home  >  Benessere  >  Come prevenire l’osteoporosi?

Come prevenire l’osteoporosi?

Per prevenire l’osteoporosi, è necessario adottare alcuni semplici accorgimenti nutrizionali e comportamentali.

L’osteoporosi è una malattia che coinvolge l’intero sistema scheletrico. Si tratta di un processo di indebolimento dell’osso, causato da alterazioni che incidono sensibilmente sul contenuto di sali minerali, specialmente di sali di calcio. In particolare, la parte interna dell’osso diventa più sottile, creando spazi e rendendo di conseguenza estremamente fragile l’intera struttura e aumentando il rischio di fratture.

È il più serio tra i disturbi della menopausa e può avere importanti conseguenze sulla deambulazione e sulla qualità di vita di coloro che ne sono colpite. Può determinare, infatti, senza alcun segno premonitore, fratture anche molto invalidanti, che si verificano anche a seguito di un trauma banale.

Come si può prevenire l’osteoporosi?

L’osteoporosi di solito non presenta sintomi precoci, ma piuttosto fattori di rischio molto diffusi, alcuni dei quali possono essere modificati, agendo sullo stile di vita. Eccone alcuni:

  • Carenze nutrizionali (in particolare, di calcio e vitamina D);
  • Vita sedentaria;
  • Essere sottopeso;
  • Consumo eccessivo di alcool;

 

Per prevenire l’osteoporosi, è necessario adottare alcuni semplici accorgimenti nutrizionali e comportamentali.

Eccone 4 fondamentali:

1- Svolgi una regolare attività fisica.

Svolgere attività fisica, come ad esempio passeggiare, andare in bicicletta o ballare, dona maggiore resistenza alle ossa e previene le fratture.

2- Assumi più calcio per prevenire l’osteoporosi.

La quantità ideale è di 1.000 mg al giorno. Il calcio può essere assunto attraverso l’alimentazione quotidiana. Buone fonti di calcio sono: il latte (ricco di calcio e povero di grassi è il latte d’asina); i derivati del latte (yogurt, burro, formaggi, prediligendo le tipologie magre); frutta (albicocche, melone, etc.); ma anche frutta secca (fichi, noci, mandorle e semi di sesamo); verdure (broccoli, cavoli, agretti, cicoria, rucola), pesce (alici, sardine e salmone); la salvia.

3- Smetti di fumare e riduci il consumo di alcol.

Entrambi queste cattive abitudini mettono a rischio il mantenimento della massa ossea.

4- Assumi più vitamina D.

Questa vitamina è importante perché facilita l’assorbimento del calcio. Possiamo stimolare la sua produzione nel nostro organismo con l’esposizione al sole, anche in inverno. Oppure, su consiglio del medico, possiamo integrarla assumendo nutraceutici specifici.

(Credits immagine: mwcva.com/blog/as-a-woman-in-menopause-your-risk-of-osteoporosis-nearly-doubles-but-there-are-steps-you-can-take)

Cristina Caramma

Written by maria luisa

Leave a Comment