Home  >  Alimentazione  >  Difetti della dieta vegetariana

Difetti della dieta vegetariana

Difetti della dieta vegetariana

Difetti della dieta vegetariana

I classici problemi della dieta vegetariana riguardano la presunta carenza di ferro, vitamina 812, vitamina D, proteine e calcio.

E’ vero che è possibile soddisfare i bisogni di questi nutrienti evitando il ricorso a prodotti animali ma non tutte le persone possiedono approfondite conoscenze in campo alimentare e dietetico; pertanto è molto facile cadere in errore, basta infatti discostarsi anche di poco dai modelli alimentari proposti per ridurre l’apporto di nutrienti al di sotto dei valori consigliati, generando un deficit di ferro.

La Fibra alimentare

La Fibra alimentare è fondamentale per la salute ma come tutte le cose è bene non eccedere con consumo.
Troppa fibra apporta un eccesso di acido fitico, una sostanza che ostacola l’assorbimento di alcuni minerali tra cui
il calcio, il ferro e lo zinco, di cui la dieta vegetariana è già tendenzialmente povera.

Occorre inoltre ricordare che la parte esterna del chicco, che viene normalmente asportata durante la raffinazione, è la più esposta alle sostanze chimiche utilizzate in agricoltura. Per questo è bene accertarsi della provenienza
dell’alimento integrale acquistato, onde evitare sostanze dannose per organismo.

Il Ferro

Il Ferro presente negli alimenti è assorbito lentamente ed in misura ridotta.
L’assorbimento di questo minerale dipende dalla forma in cui esso si trova nell’alimento, infatti il ferro emico è meglio assorbito di quello non emico.

Il ferro emico è presente negli alimenti di origine animale mentre il ferro non emico si trova soprattutto nei vegetali.

Più del 20% del ferro EME introdotto con la dieta viene assorbito a livello intestinale mentre meno del 5% del ferro
non EME viene assimilato.

L’assorbimento di ferro aumenta in presenza di vitamina C (punto a favore della dieta vegetariana) ma diminuisce se associato a fibre ed aumenta al diminuire del pH gastrico.

http://www.chiedialladottoressa.com

 

Written by Chiedialladottoressa

Leave a Comment