Home  >  Salute  >  Fake news sulla salute

Fake news sulla salute

C’è chi dice che d’estate si possano sospendere i farmaci per l’ipertensione. O che i rimedi naturali siano sempre i migliori. Ecco le principali fake news sulla salute.

Sul web è facile imbattersi in notizie false, prive di qualsiasi fondamento scientifico. È sempre importante, quindi, verificare l’attendibilità della fonte e soprattutto chiedere il parere di un medico, evitando il “fai-da-te” nelle cure. Ecco 6 delle più diffuse fake news sulla salute.

1- D’estate posso sospendere i farmaci per l’ipertensione.

È credenza di molti che d’estate non ci sia bisogno di prendere farmaci perché la pressione si abbassa da sola. Ma sospendere durante i mesi estivi la terapia è un grave errore. I farmaci antipertensivi devono essere assunti con regolarità, pena la loro totale inefficacia, con conseguente rischio di gravi complicanze.

2- Se ho la febbre, la soluzione è prendere subito un antibiotico.

L’assunzione fai-da-te di antibiotici può rivelarsi inutile e rischioso. Gli antibiotici, innanzitutto, sono efficaci solo contro batteri, mentre sono inutili contro i virus, responsabili della comune influenza. Un uso improprio, inoltre, aumenta il rischio di sviluppare antibiotico-resistenza, fenomeno per cui i batteri diventano immuni ai farmaci, rendendo le cure inefficaci per tutti.

3- Il papilloma virus infetta solo le donne.

In realtà, il 65-70% dei maschi contrae un’infezione da papilloma virus durante la vita. L’HPV causa tumori ano-genitali e tumori della testa-collo e si trasmette generalmente attraverso rapporti sessuali non protetti. Nel nostro paese il vaccino HPV è offerto gratuitamente sia alle femmine sia ai maschi di  12 anni.

4- Tra le fake news sulla salute c’è quella che afferma che i rimedi naturali siano sempre la soluzione migliore.

Proprio come i farmaci i rimedi naturali possono rivelarsi inefficaci, interagire con altre terapie oppure dare effetti indesiderati gravi. Per fare un esempio: bastano 50 grammi di liquirizia al giorno, per 2 settimane, per provocare pericolose irregolarità del battito cardiaco. È bene, quindi, consultare il medico o il farmacista prima dell’assunzione di un rimedio naturale.

5- Mangiare cibi senza glutine è più salutare.

Molti pensano che seguire una dieta senza glutine, anche se non si è celiaci, sia più salutare e aiuti a perdere peso.  In realtà non è così.

I prodotti senza glutine in commercio, infatti, sono più calorici del corrispondente alimento contenente glutine. Inoltre, questi prodotti hanno un più alto indice glicemico, quindi portano ad un maggior aumento dello zucchero nel sangue dopo il loro consumo, e contemporaneamente hanno un minor effetto saziante. Inoltre, in assenza di patologie che giustifichino l’eliminazione dalla dieta di cibi contenenti glutine, è consigliabile consumare tali cibi per non privarsi dei nutrienti in essi contenuti.

6-Se mi brucia lo stomaco, risolvo con un antiacido.

Purtroppo gli antiacidi agiscono solo sui sintomi senza risolvere le cause. Questo potrebbe portare a trascurare alcune patologie, come gastriti, ernie o ulcere, che possono avere conseguenze anche molto gravi, quali rotture di organi o tumori. Quindi, in caso di sintomi persistenti o gravi, è sempre bene rivolgersi ad un medico.

Fonte:

Istituto superiore di sanità

Cristina Caramma

 (Credits immagine: prevenzione-salute.it/952/salute-bufale-rete-riconoscerle.html)

Written by maria luisa

Leave a Comment