Home  >  Psicologia  >  Perché gli uomini non sanno affrontare le donne in crisi?

Perché gli uomini non sanno affrontare le donne in crisi?

Perché gli uomini non sanno affrontare le donne in crisi?

Quando una donna è emotivamente turbata, è probabile che pianga, si agiti e parli, utilizzando  tanti aggettivi per descrivere il suo stato d’animo.

Di solito desidera essere considerata e ascoltata, ma un uomo ne interpreta il comportamento in base alle sue priorità (ovvero, nell’ottica del “risolutore di problemi’’).

Pertanto , invece di essere rassicurante e consolante, dispensa consigli, pone domande e suggerisce di non far drammi.

Anziché confortarla, si comporta come faceva suo padre con lui, e come hanno fatto tutti gli uomini fin dall’antichità.

Per una donna rivelare i propri sentimenti è una forma di comunicazione;

di fronte a questi sfoghi un uomo si sente invece in dovere di trovare una soluzione e, se non vi riesce, si giudica incapace.

Ecco la ragione per cui, quando una donna esterna i propri sentimenti, un uomo si arrabbia, o si spaventa o le intima di smettere…. Per non parlare poi di quando lei inizia a piangere come una fontana.

Il pianto

Per ragioni evolutive gli uomini piangono più raramente delle donne, soprattutto in pubblico.

Questo atteggiamento viene, peraltro, esacerbato dal condizionamento sociale.

Quanto un bambino gioca a pallone e si fa male, potrà gettarsi a terra e urlare a squarciagola, ma un allenatore infuriato sarà pronto a gridargli di alzarsi subito e di comportarsi da uomo.

L’uomo sensibile della New Age viene, viceversa, incoraggiato a piangere in qualsiasi momento e luogo, dai terapeuti, dagli articoli di riviste, dai maestri spirituali.

Gli uomini moderni sono spesso accusati di essere freddi o “disfunzionali’’ se non esprimono i sentimenti nei momenti opportuni.

L’uomo vero piange, ma solo quando viene coinvolta l’ area emotiva dell’emisfero destro, il che accade raramente in pubblico.

Perciò siate sospettose degli uomini che si abbandonano regolarmente al pianto.

Le donne possiedono facoltà sensoriali superiori a quelle maschili, captano informazioni più dettagliate e sono più abili nell’esprimere emotivamente e verbalmente i propri sentimenti.

Una donna potrebbe piangere dopo essere stata insultata, poiché un insulto è genere carico di emotività, mentre è probabile che un uomo nemmeno si accorga di esser stato offeso.

Lo shopping

Per le donne lo shopping, è come una conversazione: non necessita di uno scopo, né di un risultato specifico e può svolgersi nell’arco di numerose ore.

Le donne lo trovano corroborante e rilassante, indipendentemente dall’esito.

Un uomo, al contrario, ha bisogno di un obiettivo, di un bersaglio da colpire e di un programma….

Dopotutto è un cacciatore!

Gli uomini diventano ansiosi e insofferenti quando, in un negozio d’abbigliamento, una donna prova abito dopo abito, chiede il loro parere e poi non compra nulla.

Le donne amano indossare una vasta gamma di vestiti poiché tale comportamento rispecchia la struttura del loro cervello, contenente una rosa di emozioni, sentimenti e stati d’animo.

http://www.chiedialladottoressa.com

Written by Chiedialladottoressa

Leave a Comment