Home  >  Salute uomini  >  Preservare la salute della prostata

Preservare la salute della prostata

È una ghiandola fondamentale per il benessere sessuale maschile. Ecco perché è importante preservare la salute della prostata.

La prostata è una ghiandola a forma di castagna situata davanti al retto e al di sotto della vescica. Al suo interno passa la prima parte dell’uretra, il condotto attraverso il quale passa l’urina. La prostata svolge l’importante compito di produrre parte del liquido seminale e di partecipare attivamente al meccanismo dell’eiaculazione.

Salute della prostata, l’importanza della prevenzione.

La maggioranza degli uomini crede che la prostata sia una questione “da anziani”. Si tratta tuttavia di una convinzione errata. L’ipertrofia prostatica benigna, una delle patologie che colpiscono la prostata più comuni, secondo gli studi colpisce 1 uomo su 10 già sotto i 50 anni.  Ecco perché è indispensabile iniziare a pensare alla salute della prostata e fare prevenzione già  prima degli “anta”.

La prevenzione è fondamentale anche per avere una diagnosi precoce di carcinoma prostatico. La diagnosi precoce porta il 95% dei pazienti asintomatici a scoprire il tumore alla prostata con 10 anni di anticipo, aumentando notevolmente la possibilità di sconfiggerlo.

Per preservare la salute della prostata, è fondamentale migliorare le proprie abitudini alimentari e seguire uno stile di vita sano.

In particolare:

  • Cammina per almeno 30 minuti al giorno a passo svelto, così da mantenere elastico il pavimento pelvico;
  • Non consumare alcool e cibi piccanti, che favoriscono l’infiammazione della prostata;
  • Bevi almeno due litri di acqua al giorno, in maniera da avere urina meno concentrata e, dunque, meno irritante per l’uretra;
  • Aumenta il consumo di: pomodori, broccoli, legumi, pesce azzurro, melograno, anguria, uva rossa e noci, rosmarino e curcuma. Questi cibi sono ricchi di vitamine e contengono polifenoli, gli isoflavonoidi, il selenio e lo zinco, che hanno proprietà antiossidanti.

Salute della prostata, anche la ginnastica ti aiuta.

Spesso l’infiammazione della prostata è dovuta a un indebolimento del pavimento pelvico, l’insieme dei legamenti e dei muscoli che svolge la funzione di sorreggere prostata, vescica, uretra e retto. L’indebolimento del muscolo pelvico si può prevenire allenando i muscoli mediante la ginnastica di Kegel.

Ecco come fare esercizio.

  • Svuota completamente la vescica.
  • Individua il muscolo pubococcigeo. Per individuarlo, prova a interrompere la minzione con una veloce contrazione muscolare. Il muscolo che usi per bloccare il flusso di urina dalla vescica è proprio il tuo muscolo pubococcigeo.
  • Contrai il muscolo pubococcigeo, come se dovessi interrompere la minzione, e rimani in questa posizione per almeno cinque/dieci secondi, stando attento a non muovere glutei, gambe e addominali.
  • Rilascia e ripeti l’esercizio per dieci volte due/tre volte al giorno.

Per le prime volte, ti conviene sdraiarti con le gambe flesse ed allargate. Una volta diventato padrone della tecnica, puoi provare a svolgere gli  esercizi in piedi o da seduto.

Fonti: Quotidiano Sanità; Corriere.it

Cristina Caramma

(Credits immagine: macrolibrarsi.it/speciali/andropausa-i-rimedi-naturali-per-il-benessere-dell-uomo-dopo-i-40-anni.php)

Written by maria luisa

Leave a Comment