Home  >  Benessere  >  Il reggiseno deve essere quello giusto. Perché la salute passa anche per… le tette!

Il reggiseno deve essere quello giusto. Perché la salute passa anche per… le tette!

Il reggiseno deve essere quello giusto. Perché la salute passa anche per… le tette!

 

Che succede ad indossare un intimo, in particolare il reggiseno, che non è quello giusto? Per taglia, modello, materiale, etc.? La domanda può sembrare assurda: Come può una donna indossare, direte voi, un reggiseno che non sia della sua taglia? E invece non è così. Da alcuni studi e sondaggi è emerso che la maggior parte delle donne indossa il reggiseno della forma sbagliata, ma soprattutto della misura sbagliata. In altre parole molte donne se ne vanno in giro indossando un capo non adatto, alle forme e alle nostre misure.

 

Questo succede perché siamo per scontato che alcuni fastidi siano compresi, come dire, nel più sensuale tra i capi d’abbigliamento. Qualche esempio? Bretelle che cadono, quella sensazione di soffocamento, i gancetti che graffiano la schiena…

Se notate e accusate tutti o alcuni di questi fastidi, è certo che state indossando un reggiseno che non fa per voi.

 

Ma un reggiseno sbagliato può farmi male? La risposta è Si. Alla schiena, alla postura, alla circolazione (nel caso in cui la fascia sottoseno sia troppo stretta). E può far male a breve, a medio e lungo termine.

 

I 4 parametri da tenere sotto controllo quando indossate un reggiseno

Ma come si fa a scegliere il reggiseno giusto? Intanto il reggiseno giusto è quello che offre sostegno certo, ma lo fa senza soffocare e senza dare fastidio, regalando al contempo femminilità.

Ecco 4 punti a cui prestare attenzione:

1) La fascia sotto seno – Quella che più spesso viene sottovalutata. Un errore grave considerato che è quella parte del reggiseno che fornisce il maggior sostegno. Deve aderire bene, ma non deve stringere. Quando provate il reggiseno la parte posteriore della fascia deve essere allo stesso livello di quella anteriore. In caso contrario se a fine giornata accusate mal di schiena, una delle cause potrebbe essere proprio questa.

2) Le spalline – Queste devono essere parallele e formare una V sulla schiena. A fine giornata non devono lasciare nessun segno sulla pelle e durante la giornata non devono essere rimesse più e più volte al loro posto. Devono calzare bene sulle spalle, senza scivolare o pendere.

 

3) Le coppe dei seni – Le coppe dei reggiseni, soprattutto se con ferretto, devono seguire la linea del seno e appoggiarsi alle costole senza segnare la pelle. I seni non devono uscire fuori dalla coppa (né sopra, né di lato). Se il ferretto preme troppo contro i seni o contro la pelle, il consiglio è quello di provare una taglia più grande ma mantenendo sempre la stessa fascia sotto seno.

4) Il centro seno – La parte centrale anteriore del reggiseno, deve aderire bene al corpo. Se c’è uno spazio tra il centro seno e la cassa toracica o se il centro seno è più alto rispetto ai seni, probabilmente la misura della coppa è troppo piccola. In questo caso va provata una coppa più grande, sempre mantenendo la stessa fascia sotto seno.

 

Se l’intimo non è quello giusto sono dolori

Abbiamo visto che se l’intimo non è quello giusto sono dolori, e non in senso figurato. Ma dolori reali. Segnali come le spalline che scendono, la fascia che stringe e le coppe che deformano, dovrebbero spingerci a considerare un bra fitting professionale. Ma cos’è il Bra Fitting?

 

Legato alla cultura del seno, e quindi del reggiseno, il Bra Fitting è una tecnica recente ed innovativa nel campo della lingerie. Basata sull’anatomia, permette alle donne di riuscire a trovare il reggiseno perfetto per vestibilità, taglia e forma.

Il Bra Fitting è ancora più importante considerato che la taglia giusta del reggiseno non si lega solo alle forme e alle misure, ma si traduce in una corretta postura data dal giusto supporto al seno.

 

Da oggi scelgo il reggiseno giusto per me!

Reggiseno senza ferretto o con ferretto, push up o minimizer, imbottito e maximizer, con o senza cuciture, wonderbra (“reggiseno delle meraviglie”), reggiseni ad aria o silicone… non importa. Li fuori c’è sicuramente il reggiseno giusto per noi. L’importante è sapere scegliere la taglia ed il modello giusto. Quello che regala la sensazione di essere uscite di casa senza averlo neanche indossato (http://www.vediamocichiara.it/reggiseno-sensualita-e-comodita/).

 

Se ti rendi conto che la lingerie che hai nel cassetto non ti calza come qui descritto, non resta che affidarti a mani esperte per consulenze personalizzate. Il consiglio è quello di rivolgersi ad un’esperta della Triumph Italia, in negozio (http://www.triumph.com/it/it/52.html#.WR105hPyg6g) oppure online  (http://findtheone.triumph.com/it_IT/triumph-bras/camerinovirtuale/) per trovare la taglia ed il modello giusto.

 

Fonte: Vediamocichiara

http://www.vediamocichiara.it/se-lintimo-non-e-quello-giusto/

 

Cristina Perrotti

http://www.chiedialladottoressa.com

Written by Chiedialladottoressa

Leave a Comment