Home  >  Benessere  >  Sindrome delle gambe gonfie: cause e rimedi

Sindrome delle gambe gonfie: cause e rimedi

La sindrome delle gambe gonfie è un disturbo molto diffuso. Ecco quali sono le cause, come puoi combatterla e quando è necessario rivolgersi al medico.

Le sindrome delle gambe gonfie è una condizione in cui gli arti inferiori sono colpiti da un gonfiore innaturale. A volte questo gonfiore può essere associato a dolore, formicolio persistente, crampi notturni e stanchezza generale. Spesso le gambe gonfie sono conseguenza di un accumulo di liquidi (la cosiddetta ritenzione idrica), ma possono anche essere spia di patologie piuttosto serie.

Quali sono le cause della sindrome delle gambe gonfie?

Si tratta di un disturbo spesso dovuto a:

  • un funzionamento non perfetto del sistema venoso e linfatico che provoca l’accumulo dei liquidi tra una cellula e l’altra e che produce edemi e tumefazioni dolorose;
  • abitudini alimentari non corrette, quali assunzione di cibi troppo salati (salumi, fritti etc);
  • vita troppo sedentaria o che ci porta a trascorrere molte ore in piedi.

Questo disturbo, però, può essere in certi casi collegato a patologie a carico dei reni o del sistema cardiovascolare.

Come si combatte la sindrome delle gambe gonfie?

Quando la sindrome delle gambe gonfie non ha origine patologica, per combatterla basta mettere in pratica alcuni comportamenti quotidiani.

  • cammina almeno mezz’ora al giorno a passo svelto;
  • non usare tacchi troppo alti o troppo bassi. L’ideale è un’altezza di 3-5 cm.
  • metti un cuscino sotto le gambe quando dormi o sei sdraiata;
  • usa le calze elastiche a compressione graduata, che favoriscono il ripristino della circolazione sanguigna e il riassorbimento dei liquidi stagnanti.
  • fai delle docce d’acqua alle gambe mattina e sera, alternando acqua fredda a quella calda, dirigendo l’acqua dal basso verso l’alto e poi terminando con l’acqua fredda.
  • massaggia le tue gambe, facendo movimenti circolari;
  • perdi i chili di troppo.

Anche l’alimentazione può aiutarti a combatterla.

In particolare, devi:

  • bere molta acqua;
  • assumere al massimo 5 grammi di sale al giorno (un cucchiaino) per evitare la ritenzione idrica;
  • mangiare frutta e verdura dai colori caldi (rosso, giallo e arancione);
  • assumere pesce, ricco di omega-3, 2 volte a settimana;
  • mangiare noci, anche tutti i giorni, perché aiutano la circolazione.

Sindrome delle gambe gonfie, quando rivolgersi al medico?

Quando le gambe restano gonfie per molto tempo è meglio rivolgersi al proprio medico. Se invece il gonfiore delle gambe è associato ad altri sintomi come difficoltà respiratoria, dolore al petto, svenimenti, capogiri,  è bene rivolgersi al più vicino pronto soccorso per effettuare i dovuti accertamenti.

Cristina Caramma

 (Credits immagine: farmaciavincoli.it/gambe-stanche-rimedi-e-consigli/)

Written by maria luisa

Leave a Comment